Archivio Articoli

Articoli

ASSEGNAZIONE AGEVOLATA DEI BENI AI SOCI

Inserito il 23/09/2016 15:46

Massimo Cerretani

La Legge di Stabilità 2016 ha introdotto un regime fiscale  per consentire l'assegnazione agevolata ai soci di beni immobili, nonché la trasformazione in società semplici delle società che hanno per oggetto esclusivo o principale la gestione di tali beni.
L'Agenzia delle Entrate ha fornito i primi chiarimenti applicativi in materia con Circolare n. 26/2016; successivamente, con Circolare 16 settembre 2016, n. 37/E sono stati diffusi ulteriori chiarimenti, volti a risolvere questioni controverse sollevate dagli operatori.
Il sopra citato documento di prassi precisa, ad esempio, che:
• l'assegnazione opera in maniera automatica rispetto al comportamento contabile adottato dal contribuente; in particolare, la plus/minusvalenza rilevante ai fini fiscali è quella determinata avendo come riferimento il valore normale/catastale, indipendentemente dal valore contabile attribuito al bene ai fini contabili;
• è possibile fruire della disciplina agevolativa solo se vi siano riserve di utili e/o di capitale almeno pari al valore contabile attribuito al bene in sede di assegnazione, a prescindere dal valore normale/catastale utilizzato per la determinazione dell'imposta sostitutiva;
• il contribuente può utilizzare le riserve in sospensione di imposta, soggette all'imposta sostitutiva del 13%, nella misura necessaria a consentire l'assegnazione, e  dopo aver utilizzato eventuali  altre riserve.



• Calendario

< dicembre: 2016 >
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

• Partner

CATEM
PORTALE AZIENDA
tempoonweb

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0
Realizzazione a cura di Luca Cerretani per ELCONT s.c. - Elaborazioni Contabili
Copyright © 2011 Tutti i diritti riservati