Archivio Articoli

Articoli

POS no a sanzioni

Inserito il 08/05/2015 10:31

Massimo Cerretani


Attualmente è previsto l’obbligo, per imprenditori e professionisti, di accettare pagamenti di importi superiori a 30 euro con carte di debito. 

Il ddl n. 1747 in approvazione  al senato prevedeva:

- l’irrogazione di una sanzione amministrativa pecuniaria di importo pari ad euro 500, con obbligo di adeguarsi alle previsioni normative entro trenta giorni dalla notifica della sanzione stessa. 
L’avvenuto adeguamento doveva essere comunicato, entro i sessanta giorni successivi alla notifica del provvedimento sanzionatorio, all’ufficio che aveva irrogato la sanzione, 
- In caso di mancata comunicazione o di mancato adeguamento alle previsioni normative, era prevista l’irrogazione di una sanzione amministrativa pecuniaria pari al doppio dell’importo della sanzione prima richiamata, con termine di ulteriori trenta giorni per conformarsi alle previsioni normative, 
- Qualora, trascorso anche quest’ultimo termine, il soggetto sanzionato non provvedeva a dotarsi di strumenti di pagamento elettronici, era disposta, da parte della Guardia di finanza, la sospensione dell’attività professionale e commerciale sino al completo adeguamento alla normativa. 

il disegno di legge è stato  accantonato, in attesa di modifiche da parte della commissione finanze de l senato



• Calendario

< dicembre: 2016 >
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

• Partner

CATEM
PORTALE AZIENDA
tempoonweb

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0
Realizzazione a cura di Luca Cerretani per ELCONT s.c. - Elaborazioni Contabili
Copyright © 2011 Tutti i diritti riservati